I bambini della scuola primaria affrontano il climate change

“Se non smettiamo di produrre CO2 il livello del mare si alzerà e non potremo più abitare alcune città sul mare”.

Questo è stato uno dei commenti da parte dei ragazzi delle scuole primarie dell’Istitu​t​o Sacro Cuore di Matera, durante la giornata di informazione sulla conservazione del suolo, sulla tutela della fertilità e della biodiversità del suolo agrario, sul sequestro di CO2 e sui cambiamenti climatici.

Una sala gremita di bambini delle scuole elementari del Sacro Cuore di Matera ha ospitato il primo incontro tra Semina Diretta 2.0 no profit ed i ragazzi delle scuole primarie dell’istituto Sacro Cuore di Matera il 14 settembre.
Grazie alla meravigliosa organizzazione di Suor Tina e delle sue collaboratrici il 14 settembre si è potuto svolgere con semplicità ma con grande ​interesse da parte dei bambini, un momento di informazione sulle problematiche legate alla conservazione del suolo di Basilicata.
L’incontro rientra nel progetto UNESCO ASP di cui Semina Diretta 2.0 no profit ​​è portavoce presso le scuole primarie, secondarie e presso gli istituti ​tecnici per sensibilizza​re ​i ragazzi su argomenti importanti per la salute del nostro pianeta.
Argomenti quali desertificazione, erosione, fertilità hanno creato grande curiosità, ma “il rischio di innalzamento delle acque in seguito all’aumento delle temperature per l’effetto serra” è stato l’argomento​ più dibattuto​.
Ai ragazzi è stato chiesto di produrre disegni per illustrare il loro pensiero riguardo la conservazione del suolo ed il rischio di desertificazione a cui va incontro il suolo agrario della Basilicata.
I lavori verranno esposti durante il GraNOtill della Cultura, la semina diretta nei Sassi,​ ​presso la Sala consiliare della Provincia di Matera, organizzato da Semina Diretta 2.0 no profit.

Condividi su ...Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin

Post a Comment

Visit Us On FacebookVisit Us On TwitterVisit Us On Linkedin