Gabriele suggerisce al papà di non arare

“Quando torno a casa dirò a mio padre di non arare più per evitare la desertificazione”: lui è Gabriele, scuola secondaria Torraca di Matera, dopo aver appreso del rischio di desertificazione illustrato ai ragazzi in una giornata dedicata al suolo agrario della Basilicata.
Gabriele tira le conclusioni dopo l’incontro di Semina Diretta 2.0 no profit con i ragazzi delle scuole medie dell’istituto Torraca di Matera il 14 settembre.
In una sala organizzata nei minimi particolari dal corpo docente, a cui porgiamo un sentito ringraziamento, Semina Diretta 2.0 no profit ha parlato di fertilità del suolo agrario, biodiversità, erosione, desertificazione, sequestro di CO2, cambiamenti climatici.
Gli alunni hanno manifestato grande interesse per gli argomenti trattati alimentando un confronto vivace per approfondire le modalità di conservazione del suolo lucano.
La giornata rientra nelle iniziative del progetto scuole associate dell’UNESCO (ASP Net) di cui Semina Diretta 2.0 no profit si è fatta portavoce presso le scuole primarie, secondarie e gli istituti superiori.
Siamo fortemente convinti che la conservazione del suolo parta dalle scuole elementari e con loro sia indispensabile iniziare un percorso di informazione e sensibilizzazione passando dalle scuole secondarie per arrivare agli istituti agrari.
Ai ragazzi è stato chiesto di realizzare foto e disegni per esprimere il loro personale punto di vista sulle problematiche legate a desertificazione, fertilità ed emissioni di CO2 del suolo agrario. I lavori saranno esposti nella Sala consiliare della Provincia di Matera durante il convegno GraNOtill della Cultura, la semina diretta nei Sassi, il 30 settembre 2017 organizzato da Semina Diretta 2.0 no profit.

Post a Comment

Visit Us On FacebookVisit Us On TwitterVisit Us On Linkedin