Importazioni di grano: come sarà la pasta del 2017?

L’andamento del prezzo mondiale del grano e gli effetti sulla nostra tavola

Secondo l’ultimo Bollettino FAO sull’offerta e la domanda mondiale di cereali, le prospettive di produzione – in particolare per il grano e per i cereali secondari – sono progressivamente migliorate dall’inizio della stagione commerciale in corso.
Le scorte mondiali di grano sono in aumento, raggiungendo un nuovo record di 238,5 milioni di tonnellate, +1,7% rispetto al 2015 prevalentemente in Cina, negli Stati Uniti e nella Federazione Russa.

Per la prossima campagna, la prospettiva di prezzi bassi dovrebbe portare a una contrazione della superficie coltivata a grano negli Stati Uniti, con aumento però nella Federazione Russa, in Ucraina, in India e in Pakistan.
La Federazione Russa diventerebbe, quindi, la prima esportatrice mondiale di grano, superando anche gli USA.
Per noi in Italia, dovrebbe cambiare poco: invece di importare dal Canada potremmo importare il grano dalla Russia.

Post a Comment

Visit Us On FacebookVisit Us On TwitterVisit Us On Linkedin