fbpx

Sicumera e Semina Diretta

“Non ci piace il loro sound, le chitarre sono fuori moda”.
Così si espresse La Decca Recording Company, rifiutando di firmare un contratto con i Beatles nel 1062.
“Oggi è impossibile trovare terre ancora sconosciute”: Comitato dei Consiglieri di Isabella I di Castiglia, 1492.
“Il cavallo resterà. L’auto è una moda passeggera”: Rackham, avvocato di Henry Ford – 1903.
“Penso che nel mondo ci sia mercato per 4 o 5 computer”. Thomas Watson, presidente IBM – 1943
Recentemente personaggi famosi hanno dato ampia dimostrazione di sicumera come Bill Gates, Microsoft, che nel 1981 affermò: “640 KB di memoria RAM sono più che sufficienti per chiunque”.

Decise affermazioni poi clamorosamente smentite nel corso degli anni.
“Disgustosa ostentazione di plutocratica sicumera”.
Anche Paperino, sì proprio Paperino di Walt Disney, tanto caro alla nostra generazione, accusava Zio Paperone di sicumera in una vignetta.

Cito alcune definizioni sull’argomento prese da “NU nuovo e utile, teorie pratiche della realtà”.
Per “sicumera” s’intende una fallacia cognitiva molto diffusa. Chiamiamo sicumera la sicurezza immotivata che può rasentare l’arroganza.
Due sono gli aspetti più interessanti. Il primo è che le persone in generale tendono a essere più sicure di sé di quanto dovrebbero. Il secondo è paradossale: le persone sono tanto più overconfident quanto più l’argomento trattato è vicino alla loro area di competenza. Insomma, più conoscono la materia e meno sono accurate nei giudizi.

La sicumera è una brutta bestia: ci espone agli sghignazzi dei posteri e questo sarebbe il minimo, ma l’aspetto più preoccupante è che ci impedisce di riconoscere il nuovo. E questo è più marcato soprattutto se siamo direttamente coinvolti nell’argomento. Nella storia ci sono state affermazioni clamorose, eclatanti esempi di sicumera.

Anche la “semina diretta” non sfugge a commenti che spero proprio possano essere ripresi un domani come esempi di sicumera.
Parlo spesso con persone coinvolte nella tecnica, più o meno informate ma comunque, sempre, direttamente interessate e le affermazioni decise regnano sovrane.
Ed anche in questo caso, devo confermare che i giudizi negativi sono espressi proprio dalle persone più informate e più coinvolte.

“La semina diretta rende solo dopo qualche anno”
“In Italia la semina diretta non decollerà mai.”
“Parlare di semina diretta in Italia? Dobbiamo prima metterci un saio per predicare”
“La semina diretta potrà affermarsi solo se saranno elargiti contributi pubblici.”

Termino con un passaggio di Dan Brown dal suo libro “Il simbolo perduto”:
“Ci sono coloro che creano … e coloro che distruggono. È una dinamica dura a morire. Ma prima o poi i creatori trovano chi crede in loro, il numero di chi crede aumenta, raggiunge una massa critica e, all’improvviso, la terra diventa rotonda ed il sistema solare eliocentrico. La percezione si è trasformata ed è nata una nuova realtà”.

Lino Falcone

Condividi su ...Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin

Post a Comment

Visit Us On FacebookVisit Us On TwitterVisit Us On LinkedinVisit Us On Instagram